GP Italia, in 1.12.5 AYRTON TREB bissa al record della generazione sulle piste italiane

di Mario “Amario” Alderici - Il Trotter


L'unica sorpresa dell’Italia è stata la quota di Ayrton Treb (al quinto successo consecutivo e ancora imbattuto con Andrea Farolfi, 4 su 4) che in chiusura si poteva giocare alla paciarotta quota di 4,10 su betflag. Per il resto il problema principale è stato rientrare al via ad Al Capone Stecca per presentarsi per primo su Axel Degli Ulivi, come sempre rapidissimo, per chiedere e ottenere strada; a quel punto è stata una passeggiata per l’allievo di Gennaro Casillo (al terzo successo consecutivo da trainer) che con 600 finali in 43.1 ha concluso al nuovo record della generazione sulle piste italiane di 1.12.5 (a due decimi dal record della corsa di Oropuro Bar). Alle sue spalle Axel Degli Ulivi è calato in retta rimontato da All Wise As (che l’aveva seguito dal via con lancio sollecito dalla seconda fila) autrice di ottimo rientro e al largo da Al Capone Stecca che dopo lo strappo in partenza ha corso il secondo giro allo scoperto. Ha chiuso il marcatore Amancio ben rientrato.


N.P. N.A. Cavallo Tempo Guidatore Premio R.B. R.L. Carr. Trim. Padre Madre


2 1 AYRTON TREB 1.12.5 A.FAROLFI 15.070 1"13"8 1"14"3 29.405 24.050 MAJESTIC SON LETTER BOMB TREB
7 2 ALL WISE AS 13.1 E.H.BONDO 7.207 1"13"9 42.908 0 VARENNE TEMPLE BLUE CHIP
5 3 AL CAPONE STECCA 13.1 A.GOCCIADORO 3.931 1"13"5 1"14"8 32.914 8.400 NAPOLEON BAR OMBRETTA BAR
1 4 AXEL DEGLI ULIVI 13.3 V.LUONGO 1.966 1"13"6 1"19"3 29.051 10.795 LOOK MP GORGONA JET
6 5 AMANCIO 13.3 E.BELLEI 1.310 1"15"3 1"15"4 61.999 0 LOVE YOU MANIA
10 6 AIDA FRANCIS 15.0 R.VECCHIONE 0 1"13"7 17.296 11.669 ZOLA BOKO RAYA BI
3 A SEXYGIRL PAR R V.P.DELL`ANNUNZIATA 0 1"13"9 29.881 3.713 VARENNE FIGHT FOR LUX
11 ANASTASIA TRIO RP M.STEFANI 0 1"14"1 1"17"7 18.091 6.681 NAD AL SHEBA PARIS TRIO
4 ANTONY LEONE RP G.DI NARDO 0 1"13"1 1"15"1 27.880 7.531 LIBECCIO GRIF GASPING FERM
9 ARES CAF RP FED.ESPOSITO 0 1"13"9 1"14"9 26.950 8.160 IDEALE LUIS IRA CAF
8 ATOMICA FAS RP G.P.MINNUCCI 0 1"14"3 1"15"4 40.324 3.179 VARENNE LEDA SF


Dietro l’autostart hanno sbagliato Antony Leone, A Sexygirl Par e Ares Caf imitati sulla prima curva da Atomica Fas. Come prevedibile il più veloce è stato nel lancio in 14.2 Axel Degli Ulivi sul quale è riuscito a presentarsi per primo Ayrton Treb contenendo Al Capone Stecca che è stato costretto a ritrarsi quinto per l’avvio solecito dalla seconda fila di All Wise As e di Anastasia Trio, rispettivamente terza e quarta, in coda al gruppretto Amancio, discosta Aida Francis.


Com’era prevedibile Ayrton ha ottenuto strada da Axel e a quel punto il vincitore era già scritto, con l’allievo di Casillo e Farolfi che dopo il mezzo giro in 29 ha graduato solo sulla seconda curva passando i 600 in 44.1 per poi riprendere ad andare via di lena completando il giro in 58.7 mentre al passaggio ha mosso allo scoperto Al Capone Stecca. Dopo il km in 1.13.6 Ayrton ha salutato tutti e se ne è andato per proprio conto con un quarto in 28.5 (14.2 la retta opposta, 14.3 l’ultima curva) per fare passerella nell’arrivo in 14.6 (43.1 i 600 finali) al record della generazione sulle piste italiane dando la sensazione che se fosse stato avvicinato avrebbe potuto battere il record della corsa di 1.12.3 di Oropuro Bar. Alle sue spalle si è accesa la lotta per le piazze con All Wise As, ottima al rientro, che è scattata bene in preferenziale a fare sua la piazza d’onore su un altrettanto ottimo Al Capone Stecca che dopo aver strappato in partenza ha fatto il secondo giro scoperto. Al quarto il solito regolarissimo bancomat Axel Degli Ulivi che è arrivato lungo confermando di non essere un campione ma è sempre al palo, ha chiuso il marcatore il rientrante Amancio, mentre ha sbagliato sull’ultima curva Anastasia Trio che era a ridosso dei primi e appariva ancora vitale al momento dell’errore.


GP Italia, in 1.12.5 AYRTON TREB bissa al record della generazione sulle piste italiane