Lanfranco Dettori, simbolo trasparente ed esaltante della miglior Ippica Italiana

All'ippodromo di Longchamps, domenica scorsa, in sella alla campionessa uscente, la rientrante Enable, Frankie Dettori, degno erede de Il Mostro, Gianfranco Dettori, a 47 anni suonati ed alla trentesima presenza nel prestigioso Arc de Triomphe, la corsa da cinque milioni di euro, si è imposto per la sesta volta sui 2400 metri dell''Arc de Triomphe, rintuzzando l'assalto devastante della formidabile tre anni italiana Sea of Class, autrice di un quarto finale in 23 secondi, montata male da James Doyle, che l'ha mossa in ritardo. Il jockey italiano ha scatenato l'opportuno entusiasmo dell'elegante pubblico intervenuto. Indiscutibilmente Dettori rappresenta il massimo del talento e della professionalità italiani nel mondo del galoppo, portando vanto e onore al nostro comparto ed è pure una persona eccezionale nella vita, umile e simpatico come nessuno, oltretutto un patriota convinto. Non toccategli l'Italia. Incredibile ma vero.

Lanfranco Dettori, simbolo trasparente ed esaltante della miglior Ippica Italiana

Ottobre 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Pacha Dei Greppi