Campionato Femminile 3 anni, ZIMAN in fuga, pronostico di Mario “Amario” Alderici - Il Trotter

Sabato al Garigliano il Campionato Femminile 3 anni, in 11 al via dopo il ritiro di Ziva Ek. Messa bene la regolare Ziman (2) che parte molto forte e può tornare ad attuare l’amato percorso in avanti; nel Società Terme non ha demeritato considerato il km finale di Zigolo De Buty in 1.12.3, il fatto che avesse un po’ di catarro e il fatto che lo schema da seconda in corda non è propriamente il suo anche se rispetto al Giovanardi era più tranquilla. L’ottima figlia di Nad Al Sheba cercherà di far valere la posizione contro avversarie altrettanto regolari e forti ma in seconda fila: Zoe Degli Dei (12) che ha avuto sempre sfortuna nei Filly ma che meriterebbe il primo alloro classico e che a Follonica ha vinto in mano, Zarina Roc (10) che è sempre al palo ed è apparsa più gestibile e la cresciutissima Zealand As (9) che resta su tre bei successi consecutivi finendo in spinta con efficaci progressioni “nasino al vento”. E Zoe Degli Dei e Zealand non sono le uniche pedine con grandi chance schierate da Alessandro Gocciadoro che mette in pista anche un’altra puledra meno lineare nell’impegno ma con motore indiscusso come Zaragoza (11) grintosa nei suoi percorsi esterni. Nell’eliminatoria di Napoli si è rifatta delle ottime ma poco fortunate prestazioni su cui rimaneva Zanzara Fas (6) che ha vinto nettamente segnalandosi in grande crescita; in quella di Follonica ci si poteva attendere qualcosina in più (considerato lo schema favorevole) dalla veloce Zia Paola Jet (5) che comunque ha gran parziale e la volta precedente aveva vinto con seconda parte di gara in 57.1, mentre ha stracorso tutta strada scoperta Zirudela (4) che migliora ad ogni uscita. Zoe Dei Veltri (7) parte molto forte ma il numero esterno nella categoria la penalizza; ha la corda Zonda Cup (8) ma è un filo inferiore e non è un vantaggio la scia della non svelta Zelandia (1) che è in gran progresso ma per la quale la scalata dalle reclamare ai gran premi sembra ardua. Non corre Ziva Ek (3).
PRONO: 2 - 12 - 10


Ippodromo Garigliano - Data: 28/07/2018
FINALE CAMPIONATA FEMMINILE 3 ANNI (GR.2) Distanza: 2100


N.P. -Cavallo-Guidatore-R.B.-R.L.-Carr.-Trim.

1-ZELANDIA-R.FORINO-1"14"4-1"15"4-18.413-8.738
2-ZIMAN-FR.FACCI-1"12"9-1"14"6-102.690-53.380
3-ZIVA EK-NON CORRE
4-ZIRUDELA-A.BAVERESI-1"13"6-1"15"2-17.546-7.336
5-ZIA PAOLA JET-F.ESPOSITO-1"13"0-1"15"3-21.036-6.783
6-ZANZARA FAS-A.DI NARDO-1"13"3-1"14"7-56.676-15.198
7-ZOE DEI VELTRI-G.D'ALESSANDRO JR-1"13"3-1"15"3-36.669-10.370
8-ZONDA CUP-P.GUBELLINI-1"14"3-1"14"2-22.083-4.403
9-ZEALAND AS-R.LEGATI-1"13"3-1"13"8-21.862-13.243
10-ZARINA ROC-V.P.DELL'ANNUNZIATA-1"13"4-1"13"2-113.975-38.420
11-ZARAGOZA-A.GOCCIADORO-1"13"3-1"13"9-24.337-10.523
12-ZOE DEGLI DEI-E.BELLEI-1"13"2-1"14"8-47.229-17.204


1 ZELANDIA (Raffaele Forino) - Parte il giusto, ha colto il proprio record di 1.14.4 ad aprile vincendo a reclamare sfondando dopo metà gara in 59.5; ha vinto 4 volte, l’ultima alla penultima uscita in 1.14.9 ottenendo strada dopo un quarto in 29.9 per allungare con seconda parte di gara in 58.3, infine un terzo in quota in percorso esterno. Molto cresciuta dalle reclamare e bene anche nella qualificazione ma stavolta la compagnia è troppo impegnativa.
Estrema outsider. Quota: 150,00


2 ZIMAN (Francesco Facci) - Molto veloce in partenza, regolarissima, pigra e caratteriale, preferisce agire in avanti, sa agire al largo, ha vinto 4 volte, a ottobre in 1.16.2 in percorso allo scoperto con seconda parte di gara in 58.5, a dicembre in 1.16.4 sul doppio km senza forzare finendo in crescendo dal gruppo nell’ultimo giro e mezzo esterno sempre a dicembre nell’Allevatori Filly in 1.16.2 da leader con lancio in 13.2 e seconda parte di gara in 59.2, poi un “np” in un gruppo 3 in Francia in percorso esterno, un quarto nell’Italia in quota nel km finale scoperta, un buon posto d’onore nel Nazionale Filly in percorso esterno con progressione nei 700 finali, un “np” nel Giovanardi calando in retta dopo aver mandato via in partenza, uno sfortunato quarto (per mancanza di avversari) nello Stabile scoperta dopo essere stata respinta nel lancio in 14.8 e con una ruota danneggiata da un rivale ai 500 finali, un successo nel Città di Napoli Filly al proprio record di 1.12.9 da leader con lancio in 12.9 e seconda parte di gara in 57, infine un posto d’onore nel Società Terme perdendo leggermente contatto nel km finale in 1.12.3 dal leader a cui aveva ripiegato in scia nel lancio in 15.5. Grintosa, sa fare un po’ tutto, nel Società Terme ha perso un po’ contatto da Zigolo ma lo schema da seconda in corda non è propriamente il suo, in ogni caso era più tranquilla in quello schema rispetto al Giovanardi e non era in perfette condizioni fisiche per un po’ di catarro, può tornare ad attuare l’amato percorso in avanti e arrivare fino in fondo.
Favorita. Quota: 2,00


3 ZIVA EK - Parte il giusto, non sempre affidabile e poco duttile, sa agire al largo, meglio quando agisce su un binario, dopo due sfortunati posti d’onore (il primo restando chiusa nella scia del leader nei 600 finali in 43.8 dopo averla seguita, il secondo in una corsa a parziali invertiti tornando bene dopo errore sulla seconda curva) due successi a Milano, il primo in 1.15.2 finendo in crescendo nei 600 conclusivi in 45 dopo impegno esterno, il secondo nel Gran Criterium Filly in 1.15 passando dopo un km esterno per allungare con 600 finali in 44, poi tre prove viziate da errori, nell’Allevatori al via, in un gruppo 3 in Francia sfortunatamente in retta quando cercava il varco dalla scia dei primi, nell’Etruria dopo 600 metri quando era nel gruppo in corda (già poco convincente in sgambatura a disagio con le plastiche su pista pesante), un successo nel Nazionale Filly al proprio record di 1.13.6 finendo bene dalla coda nel km conclusivo esterno, un posto d’onore nel Cacciari finendo in crescendo dopo impegno esterno, infine due prove viziate da errore, il primo ai 500 finali quando era nel gruppo al largo, il secondo nel Città di Napoli Filly al mezzo giro conclusivo quando era nelle retrovie al largo.
Non corre.


4 ZIRUDELA (Andrea Baveresi) - Parte il giusto, migliorata in affidabilità, ha vinto 4 volte, ha colto il proprio record di 1.13.6 alla terzultima seconda a Follonica finendo bene dal gruppo nella seconda parte di gara in 57.9, la volta dopo un successo in 1.14.5 finendo in crescendo dal gruppo, infine un buon posto d’onore in quota in percorso allo scoperto. In grande crescita, alle ultime tre ha evitato l’errore e ha sempre corso bene, può piazzarsi.
Difficile. Quota: 18,00


5 ZIA PAOLA JET (Federico Esposito) - Veloce in partenza, ha colto il proprio record di 1.13 alla quartultima seconda a Milano sferrata in quota nei 600 finali in 42.6 al seguito del leader al quale aveva ripiegato nel lancio in 13.4; ha vinto 4 volte, l’ultima alla penultima uscita in 1.13.7 nel preferito assetto senza ferri andando davanti nel lancio in 14 per mandare dopo mezzo giro in 37.6 per tornare a prevalere con seconda parte di gara in 57.1 (28.4 l’ultimo quarto), infine un terzo finendo in leggero crescendo dalla scia dei primi nel mezzo giro finale esterno. A Follonica ci si poteva attendere qual cosina di più in schema favorevole ma ha gran parziale, ci sta.
Grossa sorpresa. Quota: 15,00


6 ZANZARA FAS (Antonio Di Nardo) - Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 4 volte, la seconda a settembre in 1.18.2 progredendo nel mezzo giro finale dalla scia del leader a cui aveva dato strada dopo mezzo giro, a novembre in 1.16.5 ottenendo strada dopo il lancio in 13.9 per allungare con 600 finali in 44.3 e arrivo in 13.6; alla terzultima uno sfortunato quarto arrivando con poco spazio dopo aver seguito nel gruppo in corda, la volta dopo un terzo nel Città di Napoli Filly al proprio record di 1.13.3 finendo in crescendo dalle retrovie nel km conclusivo esterno, infine un successo in 1.14.7 sul doppio km ottenendo strada nel quarto iniziale in 31.8 per allungare con mezzomiglio finale in 58.2. In grande crescita, ci sta.
Grossa sorpresa. Quota: 10,00


7 ZOE DEI VELTRI (Giorgio D’Alessandro junior) - Molto veloce in partenza, pigra, ha vinto 6 volte, la penultima a marzo in 1.15.4 da leader con lancio in 13.1 e seconda parte di gara in 59.4, poi un “np” nel Gran Criterium Filly non riuscendo a progredire dal gruppo nel km finale esterno, un quarto in quota nel mezzo giro finale esterno, un successo in 1.13.8 andando davanti nel lancio in 14 per mandare dopo i 600 iniziali in 44.2 e tornare a prevalere con quelli finali ancora in 44.2, un quinto nel Città di Napoli Filly al proprio record di 1.13.3 finendo in leggero crescendo dalla scia dei primi, infine un posto d’onore perdendo contatto nel mezzomiglio finale in 58.2 dalla scia della leader a cui aveva dato strada nel quarto iniziale in 31.8. Parte molto forte ma il numero al largo la sacrifica.
Molto difficile. Quota: 44,00


8 ZONDA CUP (Pietro Gubellini) - Veloce in partenza, ha vinto 4 volte a inizio carriera, la penultima a ottobre in 1.15.4 ottenendo strada nel lancio in 14.5 per allungare con 600 finali in 43.6, a novembre in 1.15.1 a Follonica da leader con quarto iniziale in 30.2 e seconda parte di gara in 59; ha colto il proprio record di 1.14.2 all’ultima terza sul doppio km finendo in leggero crescendo dal gruppo nel mezzomiglio conclusivo esterno. Un filo inferiore e la schiena di Zelandia la sacrifica.
Outsider. Quota: 100,00


9 ZEALAND AS (Renè Legati) - Parte il giusto, regolarissima, ha vinto 6 volte, la quartultima ad aprile in 1.14.3 con km conclusivo esterno finendo in crescendo nell’ultimo quarto in 29.5, alle ultime tre consecutive, la prima in 1.13.4 a Follonica progredendo dal gruppo nella seconda parte di gara allo scoperto in 57.9, la seconda al proprio record di 1.13.3 a Follonica con seconda parte di gara in 57.8 progredendo dal gruppo nel km finale allo scoperto, infine in 1.13.8 sul doppio km progredendo dal gruppo nel km finale allo scoperto. Sempre al palo e in grande crescita, ci sta bene.
Sorpresa. Quota: 8,00


10 ZARINA ROC (Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata) - Molto veloce in partenza, apparsa più gestibile, regolare, in possesso di ottimo parziale, ha vinto 5 volte su 10, la seconda a settembre in 1.15 ottenendo strada dopo un quarto in 29.4 per allungare con 600 finali in 44.2, poi un altro successo in 1.14.8 avvicinando gradatamente la leader in percorso in buona parte allo scoperto, nella batteria dell’Anact un posto d’onore accusando in retta il km iniziale in 1.14.4 dopo aver ottenuto strada dopo un quarto in 29.5, un successo in finale in di 1.14.1 da leader con lancio in 12.9 (da tarare a Treviso) e 600 finali in 42.7 facili, un posto d’onore nel Gran Criterium Filly in quota nei 600 finali in 44 dopo essere stata respinta nel lancio in 13.3 e percorso esterno, un deludente quinto nell’Allevatori Filly cedendo in retta dopo un km scoperta, al rientro nel Cacciari un successo in 1.13.4 mandando via dopo il quarto iniziale in 29.7 per tornare a prevalere con 600 finali in 43, infine un quarto nel Città di Napoli al proprio record di 1.13.2 sul doppio km in quota nel mezzo giro finale esterno dopo aver mandato via dopo il lancio in 14.5. E’ diventata gestibile, sempre nel marcatore in carriera, può farcela.
Terza favorita. Quota: 5,00


11 ZARAGOZA (Alessandro Gocciadoro) - Parte il giusto, non sempre affidabile, ha vinto 6 volte su 11, la terzultima a marzo in 1.16.3 a Bologna sferrata agli anteriori con km finale in 1.15.8 passando al mezzo giro finale dopo un giro scoperta, sempre a marzo in 1.13.6 a Bologna nel preferito assetto senza ferri davanti con km finale in 1.13.3 e 600 conclusivi in 43.8 con arrivo in 14.5 facili passando al mezzo giro finale dopo impegno allo scoperto, poi nel Nazionale Filly un errore sulla curva finale quando era nel gruppo al largo, un successo in 1.13.5 sferrata agli anteriori ottenendo strada dopo un quarto in 29.4 per allungare con seconda parte di gara in 58, un terzo sbandando all’ingresso in retta dopo aver ottenuto strada dopo 600 in 44.2, un quarto nel Città di Napoli Filly al proprio record di 1.13.3 accusando in retta l’impegno allo scoperto e non potendo essere stappata per la rottura del filo, infine un posto d’onore in quota nel miglio finale esterno. Fa bene la distanza, ci sta bene.
Sorpresa. Quota: 8,00


12 ZOE DEGLI DEI (Enrico Bellei) - Veloce in partenza, regolare, ha vinto 5 volte, la seconda a settembre in 1.16.4 con km conclusivo esterno finendo bene nell’ultimo quarto in 29.8 (1.00.6 il mezzomiglio conclusivo) facili, alla quartultima sferrata agli anteriori in 1.13.9 a Bologna scattando in retta dalla scia della leader nell’arrivo in 13.9 (42.7 i 600 finali), alla terzultima sempre senza ferri davanti al proprio record di 1.13.2 da leader con lancio in 13.3, all’ultima in 1.14.8 sul doppio km a Follonica sferrata agli anteriori senza forzare finendo in crescendo dopo impegno esterno. Duttile, nei filly ha avuto spesso sfortuna ma va forte, a Follonica ha chiuso in mano, può farcela.
Controfavorita. Quota: 5,00


Campionato Femminile 3 anni, ZIMAN in fuga, pronostico  di Mario “Amario” Alderici - Il Trotter

Ottobre 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Pacha Dei Greppi