Amario dice che Ziman tingerà di rosa uno Stabile incerto

di Mario “Amario” Alderici - Vendo Puledri


Con i partenti in extremis dopo il mini sciopero sono in pochi al via nello Stabile; solo in 6 ma c’è equilibrio. Sfida ancora i maschi Ziman (2) che si è sveltita e sa fare un po’ tutto; la piccola ma grintosa e regolare figlia di Nad Al Sheba ha un filo deluso nel Giovanardi: vero che è lì vicina ai premiati correndo in meno di 2.30 ma è altrettanto vero che da seconda in corda in scia a Zaccaria Bar se fosse stata la Ziman delle uscite precedenti si sarebbe quantomeno piazzata bene; l’impressione è che sul rallentamento di metà corsa abbia dislocato, in ogni caso sulla linea delle uscite precedenti proviamo ad indicarla favorita perché se lei ha un pochino deluso a Modena, lo ha fatto in maniera più grave alle ultime due Zigolo De Buty (1) che alla prima uscita in pista piccola a Bologna (con il numero in corda come nell’occasione) si è storto sbagliando dietro le ali dell’autostart e ha ripetuto il gesto sulla curva finale quando era in calo dopo percorso agevole da secondo in corda; altrettanto vero è che l’allievo di Hudorovich e Baveresi parte molto forte, in precedenza aveva vinto correndo alla grande 5 volte consecutive, dopo essere stato infiltrato ha lavorato bene, correrà sparaocchiato e sulla linea migliore sarebbe il cavallo da battere. Dopo tanti buoni piazzamenti cercherà il primo successo classico il regolare Zippy Freedom Lf (3). Al salto di categoria sulle ali della crescita notevole gli altri tre, tra i quali due ottimi partitori come Zar Dangal (4) e Zacon Gio (5); miglior numero per l’allievo di Umberto Di Vincenzo che resta su una bella affermazione da leader in 1.13 e che se andasse davanti diventerebbe il cavallo da battere, ruolo a cui aspira anche quello di Antonio Esposito che è più regolare, parte veramente fortissimo e ha carta eloquente di 8 primi e 2 secondi in 10 uscite. All’ultima ha sbagliato quando era netto secondo correndo intorno all’1.14 in schema manovrato Zar Jack (6) ma resterà presumibilmente in coda e al salto di categoria risalire non sarà facile.
PRONO: 2 - 1 - 3


1 ZIGOLO DE BUTY (Andrea Baveresi) - Molto veloce in partenza, si adatta ad ogni schema, ha vinto 6 volte, la penultima alla quartultima uscita in 1.14.7 sul doppio km da leader con lancio in 15.5 e 600 finali in 42.1, la volta dopo nell’Etruria al proprio record di 1.13.1 ottenendo strada dopo un quarto in 28.8 per allungare nell’arrivo in 14.4, infine 2 prove viziate da errori, nell’Italia, nel Nazionale sulla curva finale quando era in calo dopo aver mandato via. Ha preso il vizio di storgere la figura, irriconoscibile nelle ultime due dopo tante buone prestazioni, è stato infiltrato, ha lavorato bene e correrà sparaocchiato, sulla linea precedente alle ultime due sarebbe il cavallo da battere.
Controfavorito. Quota: 2,75


2 ZIMAN (Francesco Facci) - Veloce in partenza, regolarissima, pigra e caratteriale, sa agire al largo, ha vinto 3 volte, a ottobre in 1.16.2 in percorso allo scoperto con seconda parte di gara in 58.5, a dicembre in 1.16.4 sul doppio km senza forzare finendo in crescendo dal gruppo nell’ultimo giro e mezzo esterno sempre a dicembre nell’Allevatori Filly in 1.16.2 da leader con lancio in 13.2 e seconda parte di gara in 59.2, poi un “np” in un gruppo 3 in Francia in percorso esterno, un quarto nell’Italia al proprio record di 1.13.7 in quota nel km finale scoperta, un buon posto d’onore nel Nazionale Filly in percorso esterno con progressione nei 700 finali, infine un “np” nel Giovanardi calando in retta dopo aver mandato via in partenza. Grintosa, si è sveltita, sa fare un po’ tutto, ottima a Milano, un po’ meno a Modena, sulla linea migliore la proviamo favorita.
Favorita. Quota: 2,50


3 ZIPPY FREEDOM SM (Mario Minopoli) - Piuttosto veloce in partenza, ha vinto 4 volte a inizio carriera, l’ultima a settembre in 1.15.2 da leader con lancio in 13.9 e 600 finali in 43.3; resta su 3 posti d’onore, l’ultimo al proprio record di 1.13.3 in quota nella seconda parte di gara allo scoperto in 58.3. Duttile, se gli viene bene può centrare il primo successo classico.
Terzo favorito. Quota: 4,50


4 ZAR DANGAL (Umberto Di Vincenzo) - Molto veloce in partenza, regolare, ha vinto 4 volte, la penultima a gennaio in 1.14.8 andando davanti nel lancio in 13.4 per mandare dopo un quarto in 28.1 e tornare a prevalere con seconda parte di gara in 58.7, all’ultima al proprio record di 1.13 ottenendo strada dopo un quarto in 28.4 per allungare con seconda parte di gara in 58.3. Al salto di categoria sulle ali della crescita, parte molto forte e ha numero ideale per lanciarsi, se va davanti venderà cara la pelle.
Sorpresa. Quota: 4,50


5 ZACON GIO (Antonio Esposito) - Velocissimo in partenza, regolarissimo, ha colto il proprio record di 1.13.8 alla quartultima vincendo da leader con quarto iniziale in 28.5 e seconda parte di gara in 58.9; ha vinto 8 volte su 10, alla penultima eguagliando il proprio record di 1.13.8 in avanti con lancio in 13.2 e seconda parte di gara in 57.8, la volta dopo in 1.15.5 sul doppio km da leader con lancio in 14.6 e km finale in 1.13.1. Al salto di categoria con carta eloquente di 8 primi e 2 secondi in 10 uscite, è rapidissimo ma ha dei partitori all’interno, si giocherà molto in partenza, se sfilasse davanti potrebbe giocarsela.
Difficile. Quota: 6,00


6 ZAR JACK (Antonio Silvestro) - Parte il giusto, ha colto il proprio record di 1.15.2 a dicembre vincendo sfondando dopo 600 metri per allungare con 600 finali in 44.5; ha vinto 4 volte, l’ultima alla penultima uscita in 1.16.1 sul doppio km ottenendo strada dopo mezzo giro, la volta dopo un errore all’ingresso in retta quando era secondo dopo percorso manovrato. All’ultima nonostante l’errore è piaciuto molto ma resterà presumibilmente in coda e risalire nella categoria non sarà facile.
Outsider. Quota: 50,00



Nella foto Ziman con Francesco Facci

Amario dice che Ziman tingerà di rosa uno Stabile incerto

Dicembre 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Pacha Dei Greppi