10 al via nell'Etruria, scala in prima fila ZIGOLO DE BUTY con Andreghetti

di Mario “Amario” Alderici - Vendo Puledri


Dichiarati stamani i partenti dell’Etruria, in programma a Firenze domenica 11, che apre il circuito classico dei 3 anni. In 10 al via, è scalato in prima fila al 6 e cercherà di fare valere le sue doti di ottimo partitore il regolare Zigolo De Buty, per il quale è stato ingaggiato Roberto Andreghetti e che è letteralmente volante da quando è passato agli ordini di Andrea Baveresi, inanellando una serie di 4 successi, all’ultima siglando in 1.14.7 il record della generazione sul doppio km sulle piste italiane impressionando nel km conclusivo in 1.12 con 600 finali in 42.1 facili senza girare il frustino. Nell’uscita precedente Zigolo aveva battuto con mezzomiglio finale in 57.1 le resistenze del velocissimo Zefiro Gual, unica sconfitta per il figlio di Algiers Hall che ha un curriculum quasi immacolato di 5 primi e un secondo in 6 uscite, che in quell’occasione pagò il fatto di essersi messo brutto sulla curva finale costringendo Enrico Bellei a riprenderlo in mano e che nell’occasione ha l’1 da cui potrebbe far fruttare al meglio il parziale iniziale e la duttilità nelle mani di Alessandro Muretti che lo conosce bene, anche se va detto che al Visarno con la corda non ci si lancia benissimo al via. A lato di Zefiro altri due buoni partitori, con al 2 il caratteriale ma forte Zen Bi che rientra dal terzo nell’Allevatori in cui finì bene dopo percorso intriso di ostacoli e al 3 il regolare Zar Dei Baba. Al 4 e al 5 i due vincitori classici presenti in pista, la passista Ziva Ek e il regolare Zarenne Fas: la sorella di Ribot Ek dopo aver siglato di forza il Gran Criterium Filly mostrando di non aver problemi a girare al largo ha sbagliato due volte, ma nel Verroken è piaciuta comunque molto arrivando carica ma senza spazio e finendo per il confondere l’azione montando sui sedioli di chi la precedeva; rientra dopo l’Allevatori in cui fu quarto e in precedenza aveva siglato il Gran Criterium con bel finish Zarenne, soggetto molto serio. Completa la prima fila la finalista Zoe Op che nella categoria verrà presa in velocità in partenza e probabilmente nella categoria non riuscirà a reinserirsi, ma la partecipazione è un po’ il premio alla passione del gruppo di appassionati proprietari toscani che l’ha vista fare grossi passi avanti, e poi non si sa mai …


Ippodromo di Firenze - Data: 18/03/2018 - PARTENTI
73° GP ETRURIA Memorial Raniero Di Stefano - Distanza: 1600


N.P. - Cavallo - Driver - R.B. - R.L. - Carr. - Trim.

1 - ZEFIRO GUAL - A.Muretti - 1"14"3 - 1"18"1 - 20.502 - 4.471
2 - ZEN BI - E.Bellei - 1"14"8 - 1"15"6 - 30.947 - 17.340
3 - ZAR DEI BABA - M.Pistone - 1"14"5 - N/A - 23.824 - 5.202
4 - ZIVA EK - A.Gocciadoro - 1"14"5 - N/A - 37.543 - 0
5 - ZARENNE FAS - xxx - 1"14"4 - 1"15"7 - 103.396 - 8.670
6 - ZIGOLO DE BUTY - R.Andreghetti - 1"14"3 - 1"14"7 - 18.465 - 12.801
7 - ZOE OP - R.Pezzatini - 1"14"5 - 1"16"9 - 17.988 - 6.052
8 - ZODIAC ROC - V.P.Dell'Annunziata - 1"14"9 - 1"16"3 - 17.836 - 6.375
9 - ZOLESS - A.Vannucci - 1"15"5 - 1"17"0 - 18.343 - 6.154
10 - ZERMATT KEY - xxx - 1"13"9 - N/A - 11.672 - 4.046


Dura per quelli in seconda fila che in questo caso non potranno sfruttare le doti di buoni partitori, con all’8 Zodiac Roc che deve dimostrare di poter essere competitivo a questi livelli ma ha vinto bene da leader in 1.16.2 a Bologna su pista non scorrevole, il 9 per Zoless velocissimo in avvio e positivo ma un filo inferiore ai migliori e il 10 per Zermatt Key che è l’unico del campo ad essere sceso sotto l’1.14 ed è stato danneggiato all’ultima.



Nelle foto Zigolo de Buty con il trainer Andrea Baveresi

10 al via nell'Etruria, scala in prima fila ZIGOLO DE BUTY con Andreghetti

Ottobre 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Pacha Dei Greppi