Alla Favorita Superbo cerca il bis nel Gran Premio Regione Sicilia

di Livio Sansone


Oggi alla Favorita la sessantaduesima edizione del Gran Premio Regione Sicilia, gara di gruppo 3, dotata di 33.000,00 euro, sulla distanza di metri 1600 dedicata agli anziani indigeni e internazionali di maggior livello, con un campo partenti di buona qualità. L’ippodromo palermitano ha conosciuto di recente un periodo molto buio con la IRES SpA, società che gestisce l’ippodromo, la quale a seguito delle irregolarità verificatesi in occasione della corsa del 24 febbraio scorso corsa Tris, a tutela della società stessa e delle persone oneste che frequentano e lavorano presso l’ippodromo, sospendeva lo svolgimento delle corse fino a quando non fossero messe in atto dalle Autorità preposte adeguate misure per poter garantire il corretto svolgimento delle corse e scongiurare il rischio di infiltrazione della criminalità organizzata presso l’ippodromo. Tale sospensione è durata fino al recente 7 luglio con una folta emigrazione al nord delle scuderie locali, e con una crisi che ha colpito tutto il mondo delle corse e gli addetti al trotter di viale del Fante. Finalmente la ripresa sembra aver dato linfa ai cavalli siciliani e questo Gran Premio arriva appunto a suggellare la voglia di riscatto di Palermo nel panorama ippico nazionale. Torna Superbo Capar, vincitore dell’edizione 2016 del Gran Premio Regione, classica che la scuderia Bellosguardo, proprietaria del figlio di Calypso Capar, ha già vinto in passato con Illinois nelle edizioni 2009-2010. Il favorito indiscusso, come sempre guidato da Giuseppe Lombardo Jr, ha sorteggiato la pole, collocazione che vista la sua velocità iniziale potrebbe permettergli di assumere presto il comando delle operazioni mettendo così una seria ipoteca sulla vittoria finale, specie se la sua condizione sarà la stessa di una recente affermazione modenese nel Gran Premio Renzo Orlandi in cui da leader ha trottato il miglio in un fantastico 1.10 tondo tondo. Avversarie principali due femmine terribili che rispondono ai nomi di Tina Turner e Tuscania Pal; la prima, Davide Di Stefano in regia e training del locale Gaspare Lo Verde, nelle ultime uscite non ha combinato granchè, ma in precedenza aveva corso con profitto in categorie similari, e inoltre potrà di certo contare sul colorito tifo dei locali. Tuscania Pal invece viene da un successo di prestigio in 1.12.9 ottenuto ad Agnano il 1 luglio denotando forma al diapason. Al quattro si avvierà Sereno Op, scudiero del team Velotti che ha sempre battagliato con onore in questi contesti e che sull’isola ha già dimostrato in passato il suo valore, mentre Sabaudo Luis viene dalla Campania con Gaetano Di Nardo per misurare i suoi progressi recenti in una categoria per lui nuova; completano il campo i siculi Tu Sei Tu Bigi e Rocco Grif, finiti nell’ordine in un recente clou alla Favorita con il primo velocissimo al via e in grado, andando presto in corda, di cogliere un buon piazzamento. Rocco invece è annunciato in ripresa dal suo entourage, e proprio Gaspare Lo Verde in una recente intervista sulle possibilità del suo allievo nella classica siciliana, mostrava notevole fiducia almeno per un buon compenso annunciandolo al top.



Nella foto Superbo Capar con Giuseppe Lombardo

Alla Favorita Superbo cerca il bis nel Gran Premio Regione Sicilia

Settembre 2017
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Locandina Corsa dell'Arno 2017