Il grande cuore di uno straordinario trottatore indigeno, Mirtillo Rosso

Fra i trottatori piu' amati è indiscutibile annoverare Mirtillo Rosso, cavallo veloce e generoso, che ha affrontato e superato piu' di una volta numerosi infortuni. Considerato fra i migliori esponenti della Generazione 2006, il nostro campione nacque dall'americano Legendary Lover K, vincitore del Lotteria e Terra d'Asolo presso l'Allevamento di Agostino Bruscagnin. Nel corso della sua lunga carriera in molti trainers l'hanno avuto in cuistodia, Lauria, Accoroni, Hollmann, Ehlert, Bellei, Ossani, Gubellini e Castellani, ma probabilmente fu Gennaro Casillo ad amarlo in particolare, ricostruendolo da diversi e gravi incidenti di percorso. Il suo debutto avvenne a due anni a Napoli in 1.18.2 con Bacio Terracino, ma la prima affermazione la colse con Mangiapane a Pescara in 1.17.6 nella seconda competizione della sua lunga e prestigiosa carriera. Dai 3 anni fino ai 7 riuscì a evincersi nei Gandi Premi del Circuito Classico Nazionale. A tre anni, trionfò in Gruppo 1 in 1.14 con Bellei sui 2060 metri del GP Giovanardi (Gruppo 1) a Modena, mentre a San Siro firmò il successo nel fondamentale GP Nazionale (Gruppo 1) 2009 , battendo sul doppio chilometro in 1.14.5 il saurone di Ehlert, Mario Tommaseo. Da cadetto al San Paolo di Montegiorgio si aggiudico il GP San Paolo 2010 , tenendo a distanza un valoroso rivale come Mustang Grif, sciorinando sul miglio un supersonico 1.11.2. Da vecchietto, a 6 anni, con Roberto Vecchione svettò da vincitore in 1.13.2 sul forte Irambo Jet nell'ultimo Ponte Vecchio svoltosi nel 2012 nel glorioso impianto delle Mulina. Nello stesso anno trionfò in 1.13.5 nel GP Duomo al Visarno di Firenze in un arrivo contestato con la guerriera di Edy Moni, Leticia Bi. Nel 2013 si confermò a Firenze Trotto nel GP Ponte Vecchio, dominando al record di 1.12.3 nel GP Ponte Vecchio davanti a Lord Dany e sbaragliando il campo del GP Renzo Orlandi al Ghirlandina in 1.11.9 piegando Negresco Milar. L'ultima corsa la disputò il 23 Dicembre 2016 nella sua amatissima Firenze, battendo Super OP sul piede dell'1.13.1 in coppia con Francesco Marconi e con i colori della scuderia Eurocolor. Questo trottatore dotato di cuore e velocità in 87 competizioni ha raccolto 30 piazzamenti, di cui numerosi nei Grandi Premi e ben 30 vittorie in tutte le piste d'Italia, stabilendo sul miglio un limite di 1.11.2 e di 1.12.3 sui duemila metri. Un campione che difficilmente dimenticheremo.


Il grande cuore di uno straordinario trottatore indigeno, Mirtillo Rosso

Settembre 2017
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Locandina Corsa dell'Arno 2017